Costituzione dell’Ordine della Spezia

A seguito della legge professionale del 1923, che affida agli Ordini Provinciali la tutela del titolo e dell’esercizio della professione mediante, in primo luogo, la tenuta dell’Albo cui ogni professionista deve necessariamente iscriversi se vuole esercitare la professione, e il Regio Decreto n° 2537 del 1925, recante norme di regolamento per la professione d’ingegnere e di architetto, nasce nel 1926 l’Ordine degli Architetti della Liguria.

Dopo la parentesi del regime fascista, che soppresse l’Ordine trasformandolo in sindacato (RDL n. 184 del 5 marzo 1935), l’Ordine degli Architetti della Liguria fu ricostituito con DLCPS n. 233 del 13 settembre 1946 e gli furono attribuite con l’art. 3, le originarie funzioni.

Successivamente, dopo la costituzione di quello di IMPERIA nel 1977, prese il nome di ORDINE DEGLI ARCHITETTI DELLE PROVINCIE DI GE-SP-SV.

Savona costituì il proprio Ordine il 14 ottobre 1981, mentre negli anni ‘80 fu costituita una commissione decentrata per soddisfare le richiesta degli Architetti Spezzini composta da Ambrosini Enrico, Maccioni Francesco, Ceccarelli Giorgio, Damiano Gianfranco, Maggiani Norberto., Marmori Renato, Putti Mario, Ratti Giancarlo, Taponecco Marco (AL Liguria n. 6/87 e 3-4/88). Riunioni sempre più frequenti si tennero negli anni 1987 – 1988 e si diede vita anche ad una sorta di distaccamento per il Tigullio. Il 25 giugno 1991 venne ufficialmente costituito il “Comitato per la costituzione dell’Ordine degli Architetti della Spezia”

L’Ordine degli Architetti della Provincia della Spezia venne costituito il 21 dicembre 1991, con la seguente denominazione

L’avviso di costituzione venne inserito nel numero 22/23 della rivista AL LIGURIA.

L’attuale denominazione di Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Spezia è assunta con l’entrata in vigore del D.P.R. 328/01, che alla affianca la tradizionale figura di Architetto, altre figure specialistiche con lauree quinquennali e triennali (iunior).

Nell’anno 2006 la sede è trasferita in via Manzoni 50.